la fotografia è documento

l’approccio veridico alle immagini è derivativo della straight photography (termine che possiamo tradurre con fotografia diretta), un’idea purista della fotografia, secondo la quale non c’è necessità di manipolazione. se accettiamo che la fotografia documentaristica non ha ambizioni artistiche allora si può comprendere come il ricorso alla manipolazione dell’immagine vada contro la fotografia di reportage, il cui obiettivo primario è la ricerca della documentazione, della verità per quanto tale concetto sia sempre imperfetto: la fotografia non può mai riprodurre la realtà perché sempre influenzata dalla soggettività del fotografo.

Empire_State_Bldg_by_Hine_2

lewis wickes hineempire state building and labor

la crescente diffusione di un approccio straight alla fotografia favorì la riscoperta di alcuni fotografi della generazione precedente il cui lavoro fu senza dubbio ignorato dai pittorialisti. tra questi, il lavoro di jean eugene auguste atget che morì nel 1927 senza godersi il momento della rivalutazione della sua opera: oggi possiamo affermare che il suo lavoro fu seminale per tantissimi giovani fotografi, arrivando ad influenzare così lo sviluppo della fotografia di reportage. atget fotografò vetrine di negozi e persone con un approccio che possiamo definire spontaneo (candid in lingua inglese). in alcune foto possiamo capire come la matrice stilistica di lee friedlander sia riconoscente del lavoro di atget, con i manichini e i riflessi nelle vetrine.

iatgetj001p1
eugene atget

nell’approccio straight la fotografia acquista il valore di documento. la parola documentario implica la definizione di un qualsivoglia documento cartaceo originale o ufficiale che possa assumere valore di prova, di attestazione a supporto di un fatto. nella sua accezione più ampia indica ogni scritto, libro o un altro strumento atto a veicolare un’informazione. e’ così che “la fotografia può provvedere alla creazione dei più importanti documenti esistenti” come asserito in una lettera inviata da henri matisse a alfred stieglitz.
il fotografo di reportage, però, non si limita a convogliare informazioni bensì punta a persuadere e convincere. questa è considerazione molto importante in quanto enuncia una grande verità: per quanto la fotografia sia un documento lo farà sempre attraverso l’occhio del fotografo, risentendo inevitabilmente della soggettività.

walker_evans_03_girl_in_french_quarter_new_orleans-web
walker evans – ‘girl in french quarter of new orleans’

 

la straight photography investigherà la vita dei lavoratori nelle fabbriche e la vita rurale, con lewis hine e dorothea lange, alfieri
del movimento. la madre ritratta con i suoi pargoli da lange, ci appare ancora oggi come una mistica madonna in quella che resta l’immagine icona della fotografia diretta.

il fotografo che è impegnato a fare documentazione sociale tende a rifiutare la definizione di artistico. sin dall’inizio la fotografia documentaristica non è arte, come ben espresso da walker evans che, comunque, ammette al tempo stesso l’ambiguità della fotografia e la possibilità di mascherare la realtà, arrivando addirittura, in taluni casi,
ad assemblarla. si afferma la non esteticità della fotografia documentaria, il cui più grave errore sarebbe quello di voler entrare nel concetto di bello. possiamo affermare che documentario è un approccio, non una tecnica. anche se, certamente, l’approccio influenza la forma, ovvero la composizione.

[Le fotografie, nel rispetto del diritto d’autore, vengono riprodotte per finalità di critica e discussione ai sensi degli artt. 65 comma 2, 70 comma 1 bis e 101 comma 1 Legge 633/1941.]

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...