I difensori della fede

1280x720_3

Ecco questi erano i Manowar negli anni ’80. Un gruppo di Heavy Metal particolarmente pacchiano. Indossavano mutande di peluche e si atteggiavano come i difensori del Metallo più puro. Le loro interviste erano una collezione di iperboli e voli pindarici su quanto erano autentici loro e falsi gli altri. Le copertine sembravano uscite da un negozio di fumetti. Si proponevano come una sorta di He-Man, muscolosi, super-macho, e si incazzavano se uno faceva notare loro che esisteva altra musica oltre all’Heavy Metal.

A me ricorda qualcosa.

Si. Certi fotografi di oggi, che se osi fare una critica allo stato di cose di quella che chiamano Street Photography, ti saltano al collo come suffraggette isteriche, perchè loro fanno parte della Street Photography: fanno solo quella, ovviamente, pensando che ogni altro genere di fotografia sia impuro, deleterio, privo di interesse.

Sono gli stessi che esattamente come i Manowar, odiano profondamente ogni testo a corredo di fotografie, e se ne vantano su internet, credendosi anche intelligenti e furbi per questo. Sempre loro hanno una sviscerata passione per blogs in lingua Inglese, scritti infantili che probabilmente riescono a comprendere di più di un forbito e documentato testo in lingua Italiana.

Loro sono i difensori della fede, i Manowar della fotografia. E, forse, indossano anche mutande di peluche.

Io passo oltre.

Salva

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...