Figli di una ballerina

Me lo spiegate il senso di continuare a proporre ballerine che fanno passi di danza in strada? OK, c’é un fotografo che é diventato famoso con questo. Ma voi? Quella é un’idea sua, non vostra. E dunque, mi spiegate il senso?

Un pó come quando andavano di moda i piccioni…perché c’é una famosa foto di strada che include il topo volante, tutti a fotografare i grigi pennuti. Le ballerine oggi sono i nuovi piccioni. Ma per favore, non chiamatela street photography, perché tra fotografia di strada e fotografia fatta in strada c’é una bella differenza!

Soprattutto vorrei dire…ecco il punto che mi preme condividere qui, mi spiegate che gusto c’é a copiare l’idea di un altro? Che pensate di dire? Oh, prima che qualcuno si incazzi…fotografate quel che volete, eh…peró, posso domandare? Acchiappate una ballerina e la sbattete per strada (si fa per dire) e che dovrebbe rappresentare? Cioé… io giá faccio fatica a comprendere l’idea originale, ma quello sará un mio limite, e comunque rispetto chi ha avuto per primo l’idea. Anche se esattamente come tutto il concettuale che finisce per mangiarsi il fotografo, vedi Spencer Tunick, io non comprendo mai come si possa presentare a libitum la stessa foto con lo stesso contenuto.

Fai un progetto, e passa ad altro…davvero, non ti annoi?

Ecco, qui piú che l’idea, che ormai é diventata un luogo comune peggio di una maschera Veneziana, mi vien da mettere in discussione l’invasione di progetti con ballerina in strada. E come i piccioni, ho finito per detestarle.

Io ho sempre pensato che la fotografia dovrebbe essere un’occasione per dare voce a noi stessi, provando a dire qualcosa di nuovo. Ora, so benissimo che tutto é stato fatto, e nessuno in realtá sta facendo qualcosa di nuovo, ma ve lo scrivo piú che altro per calmare qualcuno che utilizzerá questa frase fatta. Perché io mica ne sono tanto convinto. Perché si puó ancora tirare fuori una voce propria nella riproduzione, ma questa cosa della ballerina mi sembra proprio rubare un’idea. V’é piaciuta come idea, e lo abbiamo capito. E con noi, anche Omar Robles, che se registrava l’idea a quest’ora s’era convertito nel fotografo piú ricco del mondo.

Ora voglio vedere…vorrei evitare di imbattermi ancora in ballerine per strada, salviamole da questi fotografi cosí pieni di idee (degli altri), e rimettiamole nei posti che le competono,  negli studi di balletto, poverine!

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...