Il fotografo documentarista…

…è un narratore visuale. In questo senso può essere considerato come uno scrittore. E quindi, dovrebbe innanzitutto vivere con curiosità, interesse per il mondo e per le persone.

Un consiglio: quando andate a fare foto, spengete i vostri cellulari. Rendetevi irreperibili, almeno per qualche ora. Si dice spesso dell’importanza di osservare, ma non si tratta solo di osservare. Ecco, io vorrei sottolineare anche l’importanza di ascoltare. Ci sono fotografi che in strada mettono cuffie e ascoltano musica. Lo fanno per timidezza, magari, per evitare che qualcuno li fermi chiedendo spiegazioni per la foto fatta, lo fanno forse, per entrare in una certa dimensione…ma la fotografia non è stare in palestra e caricarsi con Eye of the Tiger dei Survivor.

Osservare, ascoltare, sentire…percepire tutto, di dove ci troviamo. Questa è la ricetta che conosco. Perchè anche un odore e un suono o un rumore devono essere acquisiti, metabolizzati e dunque, comunicati dentro il frame.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...