Diario Italiano: giorno 24

La vera sfida per un fotografo è fare scatti memorabili. Qualcosa che non solo fermi il tempo, come ho recentemente letto da qualcuno per cui la fotografia si fa per sè stessi, perchè fotografia è un modo per comunicare e almeno un tentativo di dialogo con gli altri, ergo gli osservatori/fruitori di data immagine. E dunque? Dunque se vogliamo ambire a qualcosa che sia realmente fotografico non prendiamo e non prendiamoci in giro: bisogna – almeno provare – a fare scatti memorabili. Nel caso della fotografia di strada e documentaristica questo significa fare foto che vadano oltre la persona ritratta in strada. Eh, si, perchè ragazzi miei, che voi mi fotografiate qualcuno che fa nulla o poco più in strada, senza davvero niente altro, questo non aggiunge nulla al mondo della fotografia, è solo una gran perdita di tempo, e di fronte alla giustificazione di cosa rappresenti quell’immagine avrete ben poche parole da articolare, di fatto dando ragione a chi sostiene che la street photography è noiosa.

Fosse tutta così la street photography, in effetti, sarebbe anche peggio di noiosa. Ci sarebbe più energia in un paesaggio o in qualche still life, dico io. E aggiungo, un calcio nelle palle…oculari.

Ecco, la sfida per niente facile, la raccoglie solo chi palle ne ha, ed è pronto a rimettere sempre tutto in discussione, a partire da sè stesso. Quindi, gli illuminati possono andarsene dritti in quello stretto orifizio. Il punto è che si vedono e si leggono sempre le solite cose. Blogs che parlano agli amatori, perchè questi ultimi vogliono leggere non cose diverse e argute, ma vogliono sempre leggere banalità, stupidaggini da bambini, tipo quei blogs scritti da decerebrati pensati per decerebrati…pensateci.

Se andiamo a guardare le foto dei maestri, non è che lì ci sia il segreto della vita…ma neanche chissà quale costruzione articolata peggio di un monologo di Bonolis, quando vuol apparire colto…il punto è, se ci pensate e le foto davvero le osservate, che spesso i momenti catturati non sono di un altro mondo, ma il modo in cu sono catturati magari si. I momenti straordinari possono venire anche semplicemente dalla capacità del fotografo di comporre in un certo modo. In un modo tale da farti apparire spettacolare anche un momento banale. Pensateci. Osservate.

Per oggi ho finito.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...