Manifesto estemporaneo

Per una fotografia che documenta. Che lascia pensare. Che denuncia. E che stimoli almeno una discussione. Per una fotografia rispettosa. Etica. Giusta. Dalla parte delle minoranze. Dalla parte di chi soffre. Una fotografia che sia spinta dalla voglia di provare a cambiare le regole del gioco. Una fotografia che sia vigile e costante controllo dei potenti. Che possa denunciare abusi e ineguaglianze. Una fotografia che sia strumento dell’opposizione al sistema. Una fotografia del pensiero indipendente e rivoluzionario.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...